Sara Martin

Ricercatore in Cinema, Fotografia e Televisione presso l’Università di Parma

Dal 2010 al 2015 Sara Martin è stata assegnista di ricerca presso l’Università degli studi di Udine e dal 2010 al 2015 ha insegnato Storia della televisione e dei nuovi media presso il Dams di Gorizia. È stata, dal 2012 al 2015, nel comitato scientifico e organizzativo del Convegno Internazionale di Studi sul Cinema di Udine (Filmforum). È caporedattore di “Cinergie. Il cinema e le altre arti” (Mimesis), nel comitato di redazione della rivista “L’avventura. International Journal of Italian Film and Media Landscapes” (Il Mulino), è nel comitato direttivo della collana “Narrazioni seriali” (Mimesis), è Membro del comitato scientifico della collana di studi cinematografici “Pandora-Cinema” (Diabasis). Si occupa principalmente di rapporti tra il cinema e le arti visive, il costume, la moda e le scenografie. Nell’ambito di questi temi ha scritto numerosi saggi accademici e partecipato a convegni internazionali. Scrive di televisione e nuovi media su Blow UP e Film Tv. Dal settembre 2019 è direttore del CAPAS (Centro per le Attività e le professioni delle Arti e dello Spettacolo) dell’Università di Parma. Ha pubblicato saggi e articoli su volumi e riviste nazionali e internazionali. È autrice del libro “Scenografia e Scenografi” (Il Castoro, 2013), del libro “Gino Peressutti. L’architetto di Cinecittà” (Forum,2013), “Streghe, pagliacci, mutanti. Il cinema di Alex de la Iglesia (Mimesis, 20015). Ha curato alcuni volumi, tra cui “La costruzione dell’immaginario seriale contemporaneo. Eterotopie, personaggi, mondi” (Mimesis, 2014).

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Accetto la normativa sulla privacy