Seduction Pavilion

thumb image

Con il termine “Starlettes” si definiscono le giovani attrici agli esordi che negli anni Trenta, Quaranta e Cinquanta ambivano ad entrare a far parte del mondo del cinema e che a tal fine posavano per farsi fotografare.
E’ a queste meteore del dorato star system hollywoodiano che Fashion Research Italy e Cineteca di Bologna hanno voluto dedicare Seduction Pavilion, un suggestivo percorso in bianco e nero tra inediti scatti che fanno rivivere stili e tendenze dell’epoca, inaugurando la rassegna Film à Porter frutto dalla collaborazione tra le due Fondazioni, a Bologna dal 15 al 17 novembre.

In mostra una selezione degli 841 ritratti del nucleo Starlettes, parte della più ampia Collezione Giuseppe Galliadi: oltre 50.000 fotografie di attori, attrici e film, acquisiti dalla Cineteca di Bologna tra il 1983 e il 1996 ed oggi conservati nei propri archivi. Realizzati su set improvvisati o allestiti ad hoc questi book venivano utilizzati con finalità promozionale dalle aspiranti dive. Nella maggior parte dei casi attrici dalla filmografia modesta destinate a rimanere nell’ombra dopo un passaggio, a volte lungo a volte meno, nella categoria “pin-up”, ovvero quella delle ragazze “da appendere” nei calendari per sollevare il morale dei soldati durante la Seconda guerra mondiale.

Tra acconciature “alla Jean Harlow”, pose statuarie, studiatissimi sguardi da femme fatale, questi scatti costituiscono un sensuale e gioioso viaggio in un tempo ormai trascorso che vive nel nostro immaginario. Look bon-ton, da pin-up o da femme fatale. Abiti scivolati, stile impero, con piume di struzzo o super femminili in morbido pizzo, ricordano la firma dei più grandi costumisti da Travis Banton, Madame Gres a Madeleine Vionnet e delle grandi icone del cinema e della moda come Jean Harlow e Greta Garbo.

Il progetto dell'installazione "Seduction Pavilion" di Fashion Research Italy

L’installazione, curata dai giovani progettisti del gruppo Laub (Simone Marcolin, Kim Lou Monnier, Diletta Trinari, Miguel Pereira Vinagre) vincitore del concorso internazionale indetto con Young Architects Competition, è ospitata negli spazi di Fashion Research Italy di Via del Fonditore 12 a Bologna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 5 =

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Accetto la normativa sulla privacy