Fondazione FRI al tavolo fashion regionale per rilanciare la filiera moda

thumb image

Entro il prossimo mese di giugno insedieremo un tavolo sul fashion regionale con tutti gli interlocutori del sistema della moda emiliano-romagnola

Lo ha annunciato a Bologna l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Lavoro, Vincenzo Colla, che nella giornata di ieri ha fatto visita alla Fondazione per condividere il comune impegno nel segno della sostenibilità, delle competenze e dell’innovazione tecnologica e dei materiali, come chiavi della ripresa post pandemica e del futuro.

Anche Fondazione FRI infatti siederà al tavolo con i rappresentanti di Confindustria, Cna, Confartigianato, Organizzazioni sindacali, Università, Carpi Fashion System, Cercal e delle principali Istituzioni, per condividere una strategia di rilancio del comparto moda che in regione oggi conta più di 7.700 imprese con circa 38 mila addetti.

«L’obiettivo» ha aggiunto Colla «è quello di realizzare una piattaforma per rilanciare i settori del tessile e del calzaturiero puntando su ricerca e sviluppo oltre che sulla celebre creatività ed esclusività del prodotto Made in Italy».

Una missione che Fashion Research Italy persegue fin dalla sua fondazione attraverso l’upskillig e reskilling dei professionisti della filiera, la coltivazione del talento delle nuove generazioni, l’affiancamento delle piccole e medie imprese moda nel percorso di digitalizzazione e nella loro sensibilizzazione per la custodia e valorizzazione del proprio heritage.

A cui si aggiungerà in autunno il nuovo ambizioso progetto green che il Cav. Masotti ha presentato in anteprima all’assessore: un hub di ricerca, formazione e innovazione per la svolta sostenibile e digital delle imprese artigiane di moda, che la Regione ha finanziato con lo scopo di affiancare concretamente le realtà di tutte le dimensioni che hanno sposato o che stanno intraprendendo un percorso di conversione dei loro processi in ottica sostenibile.

Lo abbiamo chiamato ‘Punto Sostenibilità’ perché speriamo possa diventare un punto di riferimento per tutti coloro che desiderano fare chiarezza su cosa si intenda oggi quando si parla di sostenibilità nel mondo moda, comprendendone le opportunità.

Ha commentato il Presidente FFRI Alberto Masotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 1 =

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Accetto la normativa sulla privacy