Partecipa con noi alla presentazione del CRICC

thumb image

Mercoledì 9 settembre,
Cortile Guido Fanti di Palazzo d’Accursio
19:00 – 20:15

Questa sera, nell’ambito di Music in Motion: Sonorizzazioni in cortile, uno dei molti appuntamenti nel ricco palinsesto di Cortile in comune, rassegna culturale per la città del futuro a cura della Fondazione per l’Innovazione Urbana, sarà presentato CRICC.

Il Centro di Ricerca per l’Interazione con le Industrie Culturali e Creative è un progetto nato alla fine del 2019 e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, che riunisce diversi Dipartimenti dell’Università di Bologna. L’obiettivo è rafforzare il sistema produttivo regionale nel settore culturale e creativo. Integrando ricerca e tecnologie digitali attraverso una serie di progetti sperimentali finalizzati a creare nuove attività di carattere innovativo.

In particolare, l’evento sarà occasione per introdurre il progetto di ricerca Definizione e progettazione di applicazioni di realtà aumentata a supporto della catena del valore della moda, che ha come obiettivo analizzare il ruolo svolto dall’immagine all’interno dei processi di conservazione, consultazione, comunicazione e valorizzazione dell’heritage aziendale delle imprese del settore moda.

Partendo dalla comprensione delle necessità di alcune tra le più autorevoli realtà dell’ambito del fashion heritage presenti sul territorio regionale, i professori Federica Muzzarelli, Daniela Calanca, Gustavo Marfia e l’assegnista di ricerca Chiara Pompa –afferenti al Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita– si propongono di individuare le migliori soluzioni tecnologiche in grado di agevolare la messa a punto di sistemi di archiviazione e ricerca digitale.

Un asset che, all’indomani del lockdown, diventa sempre più importante valorizzare come fonte di inesauribile ispirazione per nuove collezioni di moda, definizione della brand identity e corporate storytelling di un’azienda.

Tra queste soluzioni innovative, l’ambiente virtuale sviluppato, sotto la direzione del prof. Gustavo Marfia, nell’ambito del workshop finale della III edizione del Master di primo livello in Design and Technology for Fashion Communication, frutto di un prestigioso accordo istituito tra l’Università di Bologna e la Fondazione Fashion Research Italy. Ad arricchire questo virtual tour, le fotografie di alcuni disegni e tessuti del Fondo Renzo Brandone, cuore dell’archivio di textile design di FRI, insieme alle riproduzioni dei capi appartenenti agli Archivi di Ricerca Mazzini e all’archivio aziendale di Woolrich.

Fondazione Fashion Research Italy condividerà l’importante esperienza di digitalizzazione del patrimonio archivistico maturata negli anni, per risolvere le sfide poste dal futuro della ricerca ma, anche e soprattutto, per essere di concreto nei processi aziendali.

Vi aspettiamo stasera alle 19:00 a Palazzo D’Accursio!
Per riservare il vostro posto, registratevi gratuitamente sul sito della rassegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 2 =

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Accetto la normativa sulla privacy