Competenze e professionalità per un fashion e-commerce di successo

thumb image

Quali competenze servono per gestire un fashion e-commerce di successo?
Quali professionalità sono coinvolte?
E il web marketing come interviene in tutto questo?

Queste righe nascono per rispondere a queste domande, ossia quali sono le competenze necessarie alla gestione a 360° di un e-commerce per la moda, con quali figure sarà necessario imparare a dialogare per far in modo che abbia successo e quali sono le prospettive professionali per chi sceglie la strada del web marketing.

Il panorama del commercio elettronico oggi è piuttosto complesso e presenta alcune sfide di non facile riuscita: da una parte progettare e gestire un retail si scontra con la presenza di alcuni big player che hanno costruito e rodato alcune regole, hanno modificato l’accesso al mercato e la soglia di ingresso per poterci stare in maniera adeguata, dall’altra la necessità di una serie di competenze specialistiche per poter garantire una conduzione performante.
Il secondo punto, per quanto renda il gioco sicuramente più tortuoso, apre le porte alla possibilità di scegliere tra tanti percorsi formativi quello più in linea con le proprie inclinazioni e con le proprie passioni, consentendo una rivalutazione sul mercato del lavoro di tante lauree che in passato si pensava fossero più “deboli” e invece oggi forniscono determinate competenze assolutamente utili e spendibili.

Su cosa bisogna focalizzarsi per scegliere un itinerario formativo?

Non citerò in alcun caso la passione per la moda perché sono portata a credere fermamente che se siete arrivati fin qui sia stata proprio a questa a condurvi. Partiamo dalle basi, quindi, che sembreranno ovvie ma sono l’ossatura di un progetto destinato a funzionare: non è necessario avere un background tecnico ma è fondamentale sapersi orientare nei tecnicismi. In sintesi, per poter lavorare nel mondo del commercio elettronico non è possibile ignorare l’aggettivo “elettronico”. Quindi, a meno che non vogliate partecipare allo sviluppo della piattaforma (in questo caso la percentuale richiesta di competenze tecniche tende a crescere a dismisura), anche per poter essere dei buoni web marketer o comunque lavorare in un progetto di e-commerce, è centrale sapersi districare in percorsi fatti di codici, sistemi e piattaforme.

Il passo successivo è capire in quale punto della filiera volete dare il vostro contributo, passo cruciale per poter costruire un percorso professionale.
Il mio contributo in tal senso è rivolto soprattutto a una riflessione legata al web marketing e alle sue dirette diramazioni. In un progetto di fashion e-commerce la componente legata alla comunicazione e alla visibilità online è di estrema centralità: per poter vendere un prodotto su internet non è possibile fare a meno della pubblicità sulle piattaforme più note, piattaforme dove le nostre buyer personas sono presenti e vivono la loro quotidianità digitale.

Quali sono le professionalità che concorrono alla buona riuscita di un progetto e-commerce?

Quali competenze occorre possedere per dialogarci e perché farlo è così importante? Scopriamole insieme.
Digital Strategist: tiene le fila di tutto. Ha il compito di costruire la strategia di promozione e vendita online, di assegnare i ruoli in un progetto e di scegliere su quali piattaforme è più conveniente investire, e quali ignorare. Va da sé che deve conoscere e minimamente padroneggiare tutto il ventaglio delle opzioni che la pubblicità online oggi offre e soprattutto deve sapere leggere e interpretare correttamente i dati filtrati dal Web Analyst. Qualunque ruolo tu abbia/scelga all’interno di un progetto di commercio elettronico il dialogo con questa figura assume un ruolo di spicco;
SEM Specialist: Search Engine Marketing. Per anni questa sigla è stata confusa con l’esperto di Google Ads (piattaforma di pubblicità online di Google). In realtà questa figura si occupa di domanda consapevole, ovvero sa interpretare correttamente tutto quello che si esprime sui motori di ricerca in attività a pagamento e non. Non è possibile ignorare oggi una presenza corretta sui principali motori di ricerca, si perde l’opportunità di essere visibili quando l’utente cerca e di costruire un’aurea di affidabilità agli occhi del target di riferimento. Da un SEM Specialist potrai dunque trarre una mole di dati cruciale, oltre a un presidio del canale Google;
Content Specialist: i mercati sono discorsi, la rete è un mondo di parole e racconti. Non è pensabile un progetto che funzioni senza uno storytelling adeguato. Narrare il proprio brand e il proprio prodotto è l’anima di una pubblicità che funzioni, non potrai quindi in alcun modo esimerti dal dialogo continuo con chi costruisce storie intorno al tuo brand;
Advertiser Specialist: le piattaforme attraverso le quali è possibile oggi fare pubblicità online sono tante. Togliendo i due colossi, Facebook e Google, ci sono mondi con infinite opportunità (Programmatic Advertising, Native Advertising, ecc.). Non è pensabile realizzare o lavorare per un e-commerce e non valutare degli investimenti in advertising a pagamento. Il ROI della vostra attività è intimamente connesso all’operatività di questo personaggio, che vi consente di presidiare e trarre beneficio da tutte le forme pubblicitarie. Va da sé che la possibilità di dialogarci avendo le competenze necessarie per comprendere tutto in maniera chiara è di vitale importanza;
Web Analyst: web analysis, gioia e dolore del web marketing. Sa leggere tutta la mole di dati che le attività online producono, sa interpretarli e sa filtrarli per chi si occupa di strategia e operatività. Il suo ruolo ha massimo valore e occorre dunque tenerselo stretto a vita anche perché è tra le professionalità più ricercate e oggi meno reperibili. Se siete in cerca di ispirazione professionale in questo campo c’è un’offerta altissima.

Il panorama delle professionalità e competenze necessarie è molto vasto e non basterebbe un intero saggio per poterlo affrontare in maniera completa. Di questo e di molto altro si parlerà nel modulo di web marketing del corso di Fashion E-commerce Management di FRI e io vi aspetto per poterci confrontare in aula.

Alessandra Maggio

Digital Strategist presso Studio Samo. Si occupa di creare e gestire strategie pubblicitarie per i clienti Studio Samo sui principali canali di online advertising (in particolare Google ADS e Facebook ADS).

More Posts

2 responses to “Competenze e professionalità per un fashion e-commerce di successo

    1. Gent.ma Federica, può trovare tutte le informazioni relative al corso di Fashion E-Commerce Management a questo link: https://www.fashionresearchitaly.org/formazione-fashion-marketing/corso-fashion-ecommerce-management-marzo-2019/ In particolare, per rispondere alle sue richieste: il corso partirà il 6 marzo 2019 nella sede bolognese della Fondazione Fashion Research Italy (le iscrizioni chiudono il 12 febbraio).
      La quota di iscrizione è pari a 2500 euro, agevolata a 1250 per gli studenti più meritevoli per cui la Fondazione mette a disposizone 10 borse di studio a copertura parziale dei costi.
      Per maggiori informazioni, il tutor didattico è a sua completa disposizione: studenti@fashionresearchitaly.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × due =

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Accetto la normativa sulla privacy