L’orizzonte contemporaneo è caratterizzato da un elevato grado di complessità e, a sua volta, lo sviluppo del settore moda è determinato da un insieme sempre più articolato ed eterogeneo di fattori. Comunicazione,design e tecnologia ormai ricoprono un ruolo chiave nel processo che porta al raggiungimento del cliente finale, e sono determinanti per la costruzione di un immaginario iper-coinvolgente necessario al racconto della moda contemporanea.
Per tali ragioni il Fashion System necessita di operatori con competenze diffuse, che contemplino:

  • una solida cultura della moda e dei suoi processi di ricerca, produzione e comunicazione;
  • un’approfondita cultura tecnologica e delle opportunità offerte dal panorama digitale contemporaneo;
  • una cultura del progetto e, conseguentemente, un metodo di lavoro capace di generare soluzioni creative in risposta alle costanti sfide lanciate dal mercato.

Solo attraverso professionisti in grado di ibridare simili competenze (di moda, tecnologia e design) le aziende potranno far fronte alle necessità di consumatori sempre più informati ed esigenti. Per ottenerlo è necessario sfruttare le possibilità offerte dalle emergenti tecnologie nella progettazione di esperienze d’acquisto altamente performanti, stimolando la promozione e la valorizzazione della cultura alla base dei prodotti Made in Italy.

Il Master in Design and Technology for Fashion Communication nasce per formare esperti che accompagnino i brand nel complesso orizzonte della comunicazione contemporanea.

DESTINATARI

Il Master in Design and Technology for Fashion Communication si rivolge a:

  • Neolaureati triennali e magistrali con uno spiccato interesse verso la valorizza- zione e comunicazione del Fashion System;
  • Giovani professionisti interessati a potenziare e aggiornare le proprie competenze.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Master forma esperti nelle attività di analisi, progettazione, pianificazione e gestione strategica della comunicazione del settore moda; professionisti altamente specializzati che, grazie all’ibridazione di conoscenze tecniche e umanistiche, si posizionano nelle imprese come mediatori tra l’uso delle nuove tecnologie e la peculiarità culturale del prodotto Made in Italy.

PROFILO IN USCITA E OPPORTUNITÀ OCCUPAZIONALI

Il profilo in uscita è quello di un operatore di alto livello, con ottima esperienza delle tecnologie digitali e di materializzazione del progetto di comunicazione. Immaginato per operare a diretto contatto con il responsabile vendite e marketing dell’impresa, ne
accompagna le scelte fino al responsabile di negozio o alle agenzie esterne che realizzano vetrine, allestimenti, supporti di vendita, campagne promozionali e piattaforme digitali. Capace di progettare strumenti pubblicitari e servizi di elevato profilo, è in grado di supportare l’impresa nell’affrontare con maggiore sicurezza le sfide del mercato contemporaneo. Le sue funzioni saranno determinanti nella fase che dalla produzione passa al cliente finale, attraverso le capacità di progetto, regia e impiego di strumenti fisici (display del prodotto nel punto vendita) e digitali (presenza del prodotto nel web). Questo profilo si sincronizza con le scelte strategiche di stile del brand per costruire e implementare strumenti di comunicazione che accompagnino il consumatore dalla conoscenza del prodotto fino alla scelta di acquisto.

Al termine del percorso formativo, gli studenti potranno inserirsi in aziende, agenzie, archivi, enti fieristici, associazioni e istituzioni di categoria del settore Moda, Lusso e Lifestyle.
Le funzioni ricoperte saranno principalmente nelle aree:

  • Retail Merchandising
  • E-commerce
  • Marketing Communication
  • Organizzazione mostre ed eventi
  • Brand Management
  • Visual Merchandising
  • Analisi e valorizzazione dell’archivio d’azienda

PROGRAMMA

A garanzia del più efficace apprendimento, alla didattica frontale saranno affiancate esercitazioni laboratoriali (individuali e di gruppo) e un workshop finale, utili alla pratica progettuale e all’esercizio delle metodologie apprese nelle ore d’aula.

360 H LEZIONI FRONTALI

120 h FASHION AND VISUAL CULTURES

Principali obiettivi formativi: conoscere il sistema moda; approfondire le specificità del Made in Italy e in particolare quelle dei settori ad alto contenuto artistico e culturale; apprendere le tecniche di valorizzazione e archiviazione del patrimonio; acquisire sensibilità visiva e comunicativa; padroneggiare i linguaggi dell’industria culturale e creativa necessari all’inserimento in realtà produttive diversificate e caratterizzate da costante evoluzione.
Estetica e cultura visuale per la moda

G. Matteucci – F. Muzzarelli
Moda e Made in Italy
F. Fabbri – V. C. Caratozzolo
Architetture e Layout per la moda
I. Tolic – L. Marchetti
Fashion Archive and Cultural Heritage
D. Calanca – A. Arezzi Boza
Immaginari del giornalismo di moda
A. Mancinelli – F. Chiara – S. Sbarbati

120 h DESIGN AND MULTIMEDIA PRACTICES

Principali obiettivi formativi: comprendere che le culture e le pratiche del progetto costituiscono un tramite tra la sensibilità e la conoscenza del fenomeno Moda Made in Italy e la sua trasformazione in valore attraverso i processi tecnologici e operativi contemporanei; saper usare gli strumenti progettuali per realizzare concretamente i supporti digitali e materiali che danno corpo al sistema-prodotto.

Dalla Creatività al progetto
F. Celaschi – A. Erioli – C. Giardina
Linguaggi contemporanei della rappresentazione
F. I. Apollonio – C. Bandiera
Mobile and wearable computing + HCI intefaces
G. Marfia – F. Vitali
Rappresentazione e gestione multimediale del Fashion
R. Menarini – Studio Dina & Solomon

120 h INFORMATION TECHNOLOGIES FOR COMMUNICATION

Principali obiettivi formativi: conoscere e acquisire dimestichezza con le tecnologie che concorrono alla comunicazione di prodotti, servizi e brand online (tecniche di comunicazione su canali Mainstream, come blog e Social Network); comprendere quali sono le tecnologie alla base di queste tecniche in modo da meglio interiorizzarne potenzialità e sviluppi futuri; sfruttare strategicamente le competenze apprese per valorizzare in modo più efficace un brand nella valorizzazione di un brand e per studiare, conoscere e analizzare le tendenze e le logiche di consumo.

Fashion Storytelling and Social Media
F. Timeto – M.C. Rizzi – F. Verdinelli
Management for Fashion Companies
M. Colucci – F. Bertini
Weband Multimedia Applications
A. Di Iorio – I. Bartolini
Web and Tools Marketing
S. Peroni – G. Basso – F. Venturoli
From Cultural Production to Fashion Trends
M. Santoro – A. Fraticelli – P. Ferrarini

CONOSCENZE TRASMESSE

In conformità alle tre aree che caratterizzano il progetto formativo (moda, design e tecnologie per la comunicazione), al termine delle lezioni frontali i partecipanti avranno:

  • consolidato e arricchito il livello di conoscenza del sistema moda e delle culture che ne hanno determinato e ne determinano l’unicità, la particolarità e l’importanza;
  • consolidato e arricchito il livello di sensibilità alla cultura dell’immagine, della fotografia, del video, del web e delle tecnologie del contemporaneo che permettono di rappresentare il valore e le culture della moda;
  • compreso e consolidato la conoscenza dei processi di ricerca continua sui trend, sulla raccolta e gestione delle informazioni e degli stimoli al supporto delle decisioni stilistiche e di progetto nel settore moda.

120 H WORKSHOP & LABORATORI

EXHIBITING FASHION ARCHIVES: FROM PHYSICAL DISPLAY TO DIGITAL COMMUNICATION

Basato su un modello didattico-sperimentale capace di colmare il divario tra teoria e pratica, il workshop prevede il coinvolgimento degli studenti in attività laboratoriali tese alla ricerca, alla progettazione, all’allestimento e alla promozione di una mostra di moda che, a partire da una selezione di capi d’archivio, valorizzi il patrimonio culturale di un brand. Guidati da professionisti esperti nei campi dell’archivistica, della curatela, del design, della comunicazione e delle tecnologie informatiche, gli studenti elaboreranno un progetto allestitivo multimediale all’avanguardia e in linea con le più recenti tendenze nel campo del display. Avvalendosi, inoltre, della tecnica dello Storytelling applicata a differenti canali e mezzi di comunicazione, gli studenti si misureranno con la gestione della promozione di un evento culturale e la complessità delle strategie di coinvolgimento del pubblico.
Con la collaborazione della Fondazione Fashion Research Italy, degli Archivi di Ricerca Mazzini, con la direzione artistica di Vittorio Linfante e la partecipazione di esperti quali: Fabio Massaccesi (Fashion Photography Archive), Mattia Candiotti (Workflow fotografico) e Francesco Verdinelli (Digital Fashion Marketing).

40 h TREND RESEARCH AND FASHION CURATING
Responsabile scientifico: Simona Segre Reinach

Partendo dalla selezione e dall’analisi di capi appartenenti alla vasta collezione degli Archivi di Ricerca Mazzini, gli studenti ideeranno il concept, elaboreranno il percorso narrativo e redigeranno i contenuti scientifici della mostra, sviluppando le competenze interpretative, culturali e tecniche tipiche dell’attività curatoriale.

40 h DISPLAY IN ACTION: SPACE AND NARRATION
Responsabile scientifico: Flaviano Celaschi

Allestimento, scenografia e grafica museale guideranno le strategie volte alla progettazione del display e dei relativi apparati didattico-informativi (sia analogici sia digitali), offrendo agli studenti la possibilità di sviluppare padronanza nella gestione della dimensione materiale dello spazio in relazione agli oggetti in esso contenuti e alle esigenze narrative del percorso espositivo.

40 h TECHNOLOGY AT WORK: REPRESENTING AND COMMUNICATING FASHION
Responsabile scientifico: Gustavo Marfia

In linea con il progetto espositivo, gli studenti elaboreranno soluzioni tecnologiche audiovisive, interattive e immersive, finalizzate a offrire un’esperienza di visita dal forte impatto emozionale e sensoriale. Parallelamente, struttureranno un piano di comunicazione e i relativi contenuti testuali e multimediali, acquisendo competenze specifiche di Digital Strategy e Storytelling.

COMPETENZE ATTESE

In conformità alle tre aree che caratterizzano il progetto formativo (moda, design e tecnologie per la comunicazione), al termine dell’esperienza di laboratorio e di workshop i partecipanti avranno:

  • formato un livello di competenze adeguato nell’uso degli applicativi informatici di progetto, disegno e rappresentazione indispensabili a realizzare semilavorati e componenti per la presentazione del prodotto moda nella catena di comunicazione;
  • acquisito un metodo scientifico di studio, ricerca e catalogazione d’archivio dei materiali della moda;
  • sperimentato, in termini di esercitazione e applica- zione progettuale, temi di ricerca forniti e concordati con i docenti e con il mondo della produzione;
  • progettato e realizzato un allestimento finale che, tramite supporti fisici e digitali, valorizzi i contenuti appresi durante il percorso formativo.

500 H STAGE

Al termine del percorso di studi, ogni partecipante frequenterà uno stage presso imprese, agenzie, organizzazioni ed enti convenzionati con il Master tra i più rappresentativi del Fashion Made in Italy e dislocati sul territorio nazionale. Per gli studenti lavoratori è prevista, in sostituzione del tirocinio, l’elaborazione di un project work.

Tra le realtà professionali che ospiteranno gli stage:
AEFFE; BORBONESE; FONDAZIONE GIANFRANCO FERRÉ; FURLA; GLAM; LA PERLA; LES COPAINS; PIQUADRO; TEDDY GROUP; TWIN SET DI SIMONA BARBIERI; WOOLRICH EUROPE; WP LAVORI IN CORSO

DIDATTICA E DOCENTI

MODALITÀ DI EROGAZIONE DELLA DIDATTICA

Il percorso didattico del Master in Design and Technology for Fashion Communication prevede l’affiancamento di diverse modalità di erogazione di contenuti e di esperienza formativa.
Queste modalità sono sintetizzabili nelle seguenti fasi di apprendimento:

  • Il sapere teorico e critico: 360 ore di lezioni frontali tenute da docenti universitari e da esperti delle aree coinvolte.
  • Il saper fare: 120 ore di workshop, esercitazioni e seminari, sotto la guida di coordinatori scientifici e professionisti dei settori d’interesse; esperienza di stage in azienda sulla base di un project work concordato.
  • Il saper essere: le testimonianze di grandi protagonisti e di special guests che interverranno durante il corso.

MODALITÀ DI VERIFICA DELL’ APPRENDIMENTO

Al termine del Master ogni partecipante otterrà una valutazione sul percorso svolto durante il corso che terrà conto delle valutazioni intermedie fornite dai docenti responsabili dei 3 moduli formativi principali, del giudizio dei coordinatori del workshop, del giudizio sulla relazione di stage e del giudizio del tutor aziendale.

DOCENTI

II corpo docente è costituito da professori universitari provenienti dall’Università di Bologna e da altri Atenei italiani. Al corpo accademico saranno affiancati, nelle attività di workshop e laboratorio, da esperti di settore, professionisti e testimonial d’eccezione, consentendo agli studenti un costante confronto col mondo delle professioni e un contatto diretto con un metodo di lavoro operativo, dinamico ed esperienziale.
Interverranno, fra gli altri: giornalisti di moda, responsabili della comunicazione web ed E-commerce, esperti di archivi e Layout per la moda, Fashion Editor, Influencer, Communication Manager, Designer, Trendwatcher, Product Manager, Visual Merchandiser, responsabili Web Marketing, Interactive Designer, esperti di supporti informatici / foto e video, Trade Marketing Manager.

I nostri special guests:
Rita Airaghi, FONDAZIONE GIANFRANCO FERRÉ;
Federico Bertini, AEFFE;
Alberto Fraticelli, LOTTO SPORT ITALIA;
Leonardo Pucci, CHRISTIAN DIOR HAUTE COUTURE;
Carlo Ratti, CARLO RATTI ASSOCIATI;
Melodie Leung, STUDIO ZAHA HADID
Attilio Mazzini, ARCHIVI DI RICERCA MAZZINI;
Caterina Rorro e Lorenzo Rossi, LECTRA
Alessio Vannetti, GUCCI

BANDO AMMISSIONE INIZIO CORSI SEDE
Apertura:
25 Settembre 2017
Chiusura:
29 Novembre 2017
Graduatoria:
Dicembre 2017
Tramite valutazione del curriculum personale in formato europeo; dell’eventuale portfolio creativo-progettuale; di un colloquio di ammissione. Febbraio 2018 Fondazione Fashion Research Italy
Fondazione Fashion Research Italy Via del Fonditore 12, 40138 Bologna
LINGUA COSTI ISCRIZIONE CONTATTI
Italiano La quota di partecipazione è di € 14.000. Sono previste 5 borse di studio del valore di €8.500, 6 del valore di € 6.000 e 2 del valore di € 4.500 erogate dalla Fondazione Fashion Research Italy. Bando consultabile sul sito seguendo il percorso: www.unibo.it > Didattica > Master universitari > 2017 – 2018 Nadia Borelli – FAM n.borelli@fondazionealmamater.it 051 2091409 – 339 8401902

SCARICA LA BROCHURE