A colazione con Simone Guidarelli

Fashion editor per alcune delle più famose riviste di moda tra cui Vanity Fair, Harper’s Bazaar e Glamour Italia, con all’attivo collaborazioni con i più importanti fotografi del settore (da David Bailey, Patrick Demarchelier, Greg Lotus a Koto Bolofo), Simone Guidarelli, è uno dei più richiesti nel sistema moda.

A renderlo famoso sui social, le sue Colazioni: accurate e fantasiose fotografie, scattate rigorosamente tra le 7 e le 7:30, con cui “Riempie gli occhi di più immagini possibili. Tutte come fossero l’ultima”.

Nasce così l’idea della rubrica A colazione con Simone. Una collaborazione di cui la Fondazione è molto fiera, che lo ha visto autore di una serie di still life, realizzati in esclusiva con alcuni materiali del Fashion Research Italy Archive.
Con l’ironia e l’eleganza che lo contraddistinguono, lo stylist ha, di volta in volta, interpretato l’heritage del Fondo Brandone, composto da oltre 30.000 disegni di textile design, su carta e stoffa, firmati dai migliori disegnatori italiani e stranieri per le più note maison e catalogati da FRI in un database digitale, a disposizione di designer, creativi e studiosi che vogliano trarne preziosa ispirazione.